IMPRESE

Premio BANCA DI CARAGLIO: 3 borse di studio assegnate alle aziende che si sono distinte nell'innovazione e nella gestione strategica del personale

MASTER EXECUTIVE

Ai migliori tre progetti verrà offerta a titolo gratuito la partecipazione ad un Master Executive in ambito Risorse Umane e Customer Experience presso la SAA-School of Management Università degli Studi di Torino della durata di 250 ore

Banca di Caraglio, in collaborazione con Progesia e SAA School of Management di Torino, organizza la seconda edizione del Master  in Human Resources e Customer Experience Management.

 

Crediamo nel valore delle risorse umane come perno centrale per la crescita organizzativa e crediamo nell'importanza della formazione come elemento fondamentale per migliorare le performance e la motivazione del personale. Per questo motivo intendiamo premiare le aziende che hanno deciso di puntare sul personale con progetti innovativi, con lo scopo di valorizzare le persone e sostenerle nel cambiamento attraverso una formazione di qualità.

 

Le aziende che parteciperanno al Premio BANCA DI CARAGLIO avranno infatti la possibilità di seguire il Master Executive a titolo gratuito presso la SAA School of Management.

 

Il Premio si rivolge a tutte le imprese clienti della Banca. Una commissione composta da dirigenti della Banca di Caraglio e docenti universitari valuterà le candidature pervenute e analizzerà le innovazioni introdotte in ambito Human Resources e Customer Experience negli ultimi anni da parte delle aziende.

 

 

MODALITA' DI PARTECIPAZIONE

Le candidature delle aziende dovranno pervenire solo ed esclusivamente mediante la compilazione del form in calce. Le domande di adesione potranno essere inviate entro e non oltre il termine del 15 dicembre 2021.

Ogni azienda candidata dovrà compilare tutti i campi del form, nel quale sono richieste alcune informazioni di base.
E’ molto importante compilare il modulo di iscrizione seguendo con attenzione le indicazioni poiché ciascuna risposta sarà oggetto di valutazione da parte della commissione che decreterà le aziende vincitrici.

Invitiamo a prendere visione altresì delle ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE presenti nei documenti scaricabili.

 

Compila il form per concorrere all'assegnazione del Premio BANCA DI CARAGLIO

La lunghezza del testo deve essere compresa tra 1 e 500 caratteri
La lunghezza del testo deve essere compresa tra 1 e 300 caratteri
La lunghezza del testo deve essere compresa tra 1 e 300 caratteri
La lunghezza del testo deve essere compresa tra 1 e 300 caratteri

INFORMATIVA ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679

 

Con il presente documento (“Informativa”) il Titolare del trattamento, come di seguito definito, desidera informarLa sulle finalità e le modalità del trattamento dei Suoi dati personali e sui diritti che Le sono riconosciuti dal Regolamento (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche, con riguardo al trattamento dei dati personali nonché alla loro libera circolazione (“GDPR”).

 

  1. Chi sono il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati (DPO)

Il Titolare del trattamento è la Banca di Caraglio, del Cuneese e della Riviera dei Fiori – Credito Cooperativo, (la “Banca/Società” o il “Titolare”), con sede in Piazza della Cooperazione n. 1 – 12023 Caraglio (CN).

 

Per l’esercizio dei Suoi diritti, elencati al successivo punto 6 della presente Informativa, nonché per qualsiasi altra richiesta, Lei potrà contattare il Titolare scrivendo a privacy@bancadicaraglio.it oppure a:

BANCA DI CARAGLIO, DEL CUNEESE E DELLA RIVIERA DEI FIORI – CREDITO COOPERATIVO

Piazza della Cooperazione 1

12023 – Caraglio (CN).

 

Il Titolare ha altresì nominato un Responsabile della protezione dei dati (“DPO”), che Lei potrà contattare direttamente per l’esercizio dei Suoi diritti, nonché per ricevere qualsiasi informazione relativa al trattamento dei Suoi dati personali e/o alla presente Informativa, scrivendo a:

  • Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo Italiano S.p.A., via Segantini, 5 – Trento (38122) – Att.ne Data Protection Officer;
  • inviando una e-mail all’indirizzo: dpo@cassacentrale.it;
  • inviando un messaggio di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: dpo@pec.cassacentrale.it.

 

Il Titolare o il DPO, anche tramite le strutture designate, provvederanno a prendere carico della Sua richiesta e a fornirle, senza ingiustificato ritardo e comunque, al più tardi, entro un mese dal ricevimento della stessa, le informazioni relative all’azione intrapresa riguardo alla sua richiesta. Tale termine può essere prorogato di due mesi, se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste.   

La informiamo che qualora il Titolare nutra dubbi circa l’identità della persona fisica che presenta la richiesta, potrà richiedere ulteriori informazioni necessarie a confermare l’identità dell’interessato.

 

  1. Quali dati personali trattiamo

 

2.1.         Dati personali

Per le finalità indicate nella presente Informativa, il Titolare può trattare i dati personali comuni, che sono, per esempio, dati anagrafici (nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail ed altri recapiti, un numero di identificazione).

 

2.3.         Fonte dei dati personali

I dati personali trattati sono quelli forniti direttamente da Lei al Titolare.

 

  1. Quali sono le finalità del trattamento

 

3.1          Esecuzione delle attività inerenti l’Iniziativa

I dati raccolti in occasione dell’iscrizione e della successiva fase dell’Iniziativa, verranno trattati unicamente per le finalità relative all’Iniziativa stessa, per consentirne la partecipazione e il suo svolgimento.

Il trattamento ha inoltre come finalità la promozione dell’attività sul territorio, tramite la pubblicazione e la promozione sul sito internet istituzionale del Titolare e sui media dei dati anagrafici e delle foto dei vincitori.

Il Titolare tratterà i dati raccolti anche per prevenire tentativi di frodi o violazione del Regolamento dell’evento o della legge in vigore in applicazione del legittimo interesse della Banca.

Natura del conferimento: Obbligatoria.

Conseguenze rifiuto conferimento dati: Il mancato conferimento dei dati comporterà l’impossibilità per il Titolare di ammettere la domanda tra le partecipanti all’Iniziativa.

Base giuridica del trattamento: Esecuzione di misure precontrattuali / del contratto.

Periodo conservazione dati personali: I dati personali saranno trattati per il tempo necessario all’esecuzione delle finalità del trattamento sopra descritto. In caso di mancato perfezionamento del contratto o scioglimento del vincolo contrattuale, i dati personali saranno conservati per 10 anni o, se successiva, dalla data di decisione vincolante emanata da un’autorità a ciò competente (ad esempio, sentenza del tribunale), fermi restando eventuali obblighi di conservazione relativi a particolari categorie di dati, per periodi superiori di tempo, prescritti dall’ordinamento giuridico.

 

3.2          Adempimenti normativi

I dati raccolti in occasione dell’iscrizione e della successiva fase dell’Iniziativa potranno essere trattati per l’adempimento di obblighi previsti da leggi (quali, a titolo esemplificativo, la normativa contabile e fiscale legata all’erogazione delle borse di studio), da regolamenti e/o normative comunitarie, oppure da organi di vigilanza e controllo o da altre autorità a ciò legittimate.

Finalità del trattamento: Adempimento di obblighi ai sensi delle norme di legge vigenti nonché da Autorità.

Natura del conferimento: Obbligatoria.

Conseguenze rifiuto conferimento dati: Il mancato conferimento del dato comporterà l’impossibilità per il Titolare di ammettere la domanda tra le partecipanti all’Iniziativa in quanto impedirà l’adempimento dell’obbligo di legge da parte del Titolare stesso.

Base giuridica del trattamento: Adempimento di un obbligo legale.

Periodo conservazione dati personali: I dati personali saranno trattati per tale finalità per il tempo necessario all’adempimento degli obblighi legali previsti dall’ordinamento giuridico. A tal riguardo, i dati personali saranno conservati per 10 anni a partire dalla data di scioglimento del contratto o, se successiva, dalla data di decisione vincolante emanata da un’autorità a ciò competente (ad esempio, sentenza del tribunale), fermi restando eventuali obblighi di conservazione relativi a particolari categorie di dati, per periodi superiori di tempo, prescritti dall’ordinamento giuridico.

 

  1. Con quali modalità saranno trattati i dati personali

Il trattamento dei dati personali avverrà, nel rispetto delle disposizioni previste dal GDPR, mediante strumenti cartacei, informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità indicate e, comunque, con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza in conformità alle disposizioni previste dall’articolo 32 GDPR.

 

  1. A quali soggetti potranno essere comunicati i dati personali e chi può venirne a conoscenza

Per il perseguimento delle finalità descritte al precedente punto 3, i dati personali saranno conosciuti dai dipendenti, dal personale assimilato, dagli Amministratori e Sindaci della Banca e dai collaboratori che opereranno in qualità di soggetti autorizzati al trattamento e/o responsabili del trattamento.

Il Titolare, inoltre, può avere la necessità di comunicare i dati personali a soggetti terzi (aventi sede anche al di fuori dell’Unione Europea, nel rispetto dei presupposti normativi che lo consentono) appartenenti, a titolo esemplificativo, alle seguenti categorie:

  1. a Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo Italiano S.p.A.;
  2. soggetti che curano l’imbustamento, la spedizione e l’archiviazione della documentazione relativa ai rapporti con la clientela;
  3. soggetti di cui il Titolare a vario titolo si avvale per la gestione e l’erogazione della borsa di studio;
  4. soggetti che forniscono servizi per la gestione del sistema informatico del Titolare;
  5. soggetti che curano la revisione contabile e la certificazione del bilancio;
  6. soggetti che forniscono attività di consulenza legale e/o fiscale;
  7. autorità e organi di vigilanza e controllo e in generale soggetti, pubblici o privati, con funzioni di tipo pubblicistico.

 

L’elenco completo e aggiornato dei soggetti a cui i dati personali possono essere comunicati può essere richiesto presso la sede legale del Titolare.

 

  1. Quali diritti Lei ha in qualità di interessato

In relazione ai trattamenti descritti nella presente Informativa, in qualità di Interessato Lei potrà esercitare i diritti sanciti dagli articoli dal GDPR (da 15 a 21) e, in particolare:

diritto di accesso – diritto di ottenere conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che La riguardano e, in tal caso, ottenere l'accesso ai Suoi dati personali – ivi compresa una copia degli stessi;

diritto di rettifica –  ove applicabile, diritto di ottenere, senza ingiustificato ritardo, la rettifica dei dati personali inesatti che La riguardano e/o l’integrazione dei dati personali incompleti;

diritto alla cancellazione (diritto all’oblio) – ove applicabile, diritto di ottenere, senza ingiustificato ritardo, la cancellazione dei dati personali che La riguardano;

diritto di limitazione di trattamento – ove applicabile, diritto di ottenere la limitazione del trattamento, quando ricorrano i presupposti di legge;

diritto alla portabilità dei dati – ove applicabile, diritto di ricevere, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da un dispositivo automatico, i dati personali che La riguardano forniti al Titolare e il diritto di trasmetterli a un altro;

diritto di opposizione – diritto di opporsi, in qualsiasi momento, al trattamento dei dati personali che La
riguardano basati sulla condizione di legittimità del legittimo interesse;

revocare il consenso – in qualsiasi momento, con la stessa facilità con cui è stato fornito, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca.

L’interessato ha il diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali (www.garanteprivacy.it).

 

I diritti di cui sopra potranno essere esercitati, nei confronti del Titolare, contattando i riferimenti indicati nel precedente punto 1.

L’esercizio dei diritti in qualità di interessato è gratuito ai sensi dell’articolo 12 GDPR. Tuttavia, nel caso di richieste manifestamente infondate o eccessive, anche per la loro ripetitività, il Titolare potrebbe addebitarle un contributo spese ragionevole, alla luce dei costi amministrativi sostenuti per gestire la richiesta, o negare la soddisfazione della stessa.